PRIMO COMUNICATO ROFIRegistro degli Osteopati laureati in Fisioterapia d'Italia

giovedì, 10 aprile 2014

Registro degli Osteopati laureati in Fisioterapia d’Italia
(ROFI)
Che cos’è?
ROFI è un’associazione di rilevanza nazionale per tutti i Fisioterapisti con formazione avanzata in Osteopatia.
L’Associazione si propone di rappresentare, tutelare e promuovere la categoria dei Fisioterapisti Osteopati, coniugare gli interessi dei suoi membri con i bisogni della comunità e sviluppare la conoscenza e l’approfondimento scientifico della professione, incluse la pratica professionale, la formazione e la ricerca.
L’Associazione non ha fini di lucro, essendo tutti i proventi destinati all’attività associativa e alla ricerca scientifica.
Perché?
Il ROFI nasce per dare una risposta ai tanti colleghi che hanno scelto nella loro carriera post-laurea la formazione in osteopatia. La figura dell’osteopata, professione non riconosciuta nè tanto meno regolamentata, è da sempre obiettivo privilegiato di quei soggetti che scelgono questa strada per entrare in modo improprio nel mondo della sanità. Tutto questo è permesso grazie alle tante scuole presenti sul territorio che prevedono l’accesso, al loro percorso formativo, a figure professionali non abilitate al trattamento delle disabilità.
Negli ultimi giorni anche il Ministero della Salute si è pronunciata sul tema asserendo, in seguito ad un interrogazione parlamentare sul profilo professionale dell’Osteopata, che “Per quanto concerne l’osteopata, questo Ministero si è più volte espresso, anche verso l’Ente Nazionale Italiano di Unificazione di Normazione, affermando che le attività svolte dall’osteopata rientrano nel campo delle attività riservate alle professioni sanitarie.
In merito all’Ente sopra menzionato, si fa presente che la legge 14 gennaio 2013, n. 4 «Disposizioni in materia di professioni non organizzate», disciplina le professioni non organizzate in ordini o collegi che svolgono attività economica, anche organizzata, volta alle prestazioni di servizi o di opere a favore di terzi, esercitata abitualmente e prevalentemente mediante lavoro intellettuale, o comunque con il concorso di questo, con esclusione delle attività riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi dell’articolo 2229 c.c., delle professioni sanitarie ed altre attività.
La normativa prevede che le professioni di cui sopra possono costituire associazioni a carattere professionale di natura privatistica, possono riunirsi in forme aggregate e collaborano all’elaborazione della normativa tecnica relativa alle singole attività professionali. Il Ministero dello sviluppo economico svolge compiti di vigilanza sulla corretta attuazione delle disposizioni prescritte dalla legge n. 4/2013.
Da ultimo, per quanto concerne l’intervento «per evitare i possibili abusi della professione medica» si assicura che questo Dicastero è quanto mai vigile rispetto a tale problematica e si propone sempre, per quanto possibile, come parte attiva nel contrasto agli illeciti dei soggetti non autorizzati all’esercizio delle professioni sanitarie, attivando il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute per lo svolgimento dei controlli ad esso deputati.
In caso di accertato esercizio abusivo, viene immediatamente investita della questione l’Autorità Giudiziaria.” (Cit. Mercoledì 12 marzo 2014 OLLETTINO DELLE GIUNTE E DELLE COMMISSIONI PARLAMENTARI – Affari sociali (XII) SOMMARIO
L’Associazione ha per questo lo scopo primario di promuovere e tutelare i fisioterapisti che abbiano frequentato scuole di osteopatia che seguono gli standard delineati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità attraverso i Benchmark per la formazione osteopatica stilati nel 2010, attraverso il Registro dei Fisioterapisti Osteopati, uno strumento che certifichi, in questa maniera la qualità formativa degli stessi.
Quali sono gli obiettivi?
L’Associazione si propone di:
a) Compilare, aggiornare e pubblicare l’Elenco dei suoi Soci iscritti in un apposito nel Registro dei Fisioterapisti Osteopati;
b) Definire e promuovere principi etici e deontologici, che siano vincolanti per gli associati e riferimento per tutti i Fisioterapisti Osteopati, garantendo e vigilando sul loro rispetto;
c) Affermare e sviluppare il ruolo e le competenze professionali del Fisioterapista Osteopata nei processi di prevenzione, valutazione, intervento e di mantenimento, relativi a menomazioni, limitazioni funzionali e disabilità;
d) definire, mantenere e promuovere standard e linee guida per l’esercizio professionale ai fini del miglioramento continuo dello stato di salute/benessere della collettività;
e) Sviluppare la formazione in osteopatia e migliorare le conoscenze scientifiche, professionali e culturali degli associati e in genere dei Fisioterapisti Osteopati; a tal fine, il Registro può promuovere la pubblicazione di opere e di editoriali a carattere scientifico e divulgativo nelle materie di competenza, promuovere e collaborare con i mass media per la diffusione di una corretta informazione sulle tematiche dell’osteopatia;
f) Riconoscere il principio del pluralismo scientifico come fattore essenziale per il progresso della scienza e della pratica sanitaria e riconoscere il diritto di avvalersi degli indirizzi terapeutici legati all’osteopatia esercitati dai fisioterapisti opportunamente formatisi;
g) Intervenire, a tutti i livelli, nella definizione e nella adozione delle politiche di settore che abbiano ricadute dirette e indirette sulla professione;
h) Tutelare e implementare il rispetto del codice deontologico da parte dei professionisti, nei vari contesti operativi o regimi contrattuali (libera professione o alla dipendenza di terzi soggetti);
i) Patrocinare percorsi didattico formativi e di aggiornamento post-diploma (post-graduate) rivolti esclusivamente a Fisioterapisti
j) Favorire la divulgazione e l’informazione attinente l’approccio osteopatico nell’ambito sanitario promuovendo la ricerca scientifica;
k) Promuovere il dialogo ed il confronto con gli interlocutori politici al fine di regolamentazione la pratica osteopatica come specializzazione del fisioterapista;
l) Formulare mozioni, petizioni, valutazioni e proposte di provvedimenti, anche legislativi, diretti alla regolamentazione della pratica osteopatica;
m) Diffondere le buone pratiche della disciplina osteopatica come forma di specializzazione della professione del fisioterapista anche attivando canali comunicativi con i corsi di laurea in fisioterapia e le associazioni rappresentative della categoria del fisioterapista con le loro articolazioni regionali.
n) Promuovere il dialogo con enti e associazioni pubbliche e private con lo scopo di sviluppare, tutelare e regolamentare la pratica dell’osteopatia quali a titolo esemplificativo e non esaustivo, ministero della salute, MIUR, ordine dei medici, AIFI.
Perché iscriversi?
Il ROFI è la prima associazione italiana nata per tutelare e promuovere i fisioterapisti che hanno scelto nel loro percorso post-graduate, la formazione in osteopatia.
Iscriversi vuol dire dare forza alla neonata associazione per far si che diventi un punto di riferimento per gli associati ed un interlocutore socio-politico preferenziale per tutti gli enti e le associazioni pubbliche che vogliano affrontare il tema dell’osteopatia in Italia.
Iscriversi vuol dire avere il proprio nome nel Registro dei Fisioterapisti Osteopati Italiani, registro che avrà una valenza ed un peso sempre maggiore proprio per la serietà e la qualità del percorso formativo degli iscritti
Iscriversi vuol dire, infine, poter partecipare alla vita associativa, poter usufruire di convenzioni in tutti gli ambiti vicini alla nostra professione, di corsi di formazione osteopatica, di poter partecipare al Congresso Scientifico Nazionale con cadenza annuale e poter consultare una biblioteca di articoli scientifici sempre aggiornata.
ROFI sul web
Abbiamo creato una pagina web provvisoria http://segreteriarofi.wordpress.it per tenervi sempre aggiornati sulle novità e dove presto troverete informazioni sulle modalità di iscrizione e di partecipazione alla vita associativa. Siamo attivi su tutti i principali social network con dei gruppi creati ad hoc (Facebook, Google+, linkedin, Twitter)
Per qualsiasi delucidazioni potete scriverci anche sulla nostra email: segreteria.rofi@gmail.comIl consiglio direttivo ROFI
  • ® SaniPro snc
    P.Iva 02764990301
    Privacy Policy

  • Via Molin Nascosto 14 - Udine

  • +39 338 8977576