0432 1597413 Udine, Viale Tullio 7
blog image

ECM 2022 Inganni, dubbi e contesti: analisi della fisiologia dell'agire in fisioterapia - MARIGHETTO, RISTORI, ROSSETTINI

Tutti riteniamo di sapere che cosa avviene quando pensiamo: formulo un pensiero conscio che porta in maniera ordinata a un altro pensiero conscio. Tuttavia la mente non funziona solo così, né questo è in realtà il suo funzionamento tipico. Quasi tutti i pensieri e le impressioni si presentano alla nostra esperienza conscia senza che sappiamo come vi si siano presentati. Il lavoro mentale che produce impressioni, intuizioni e molte decisioni avviene in silenzio nel cervello. Vivendo la nostra vita, ci lasciamo di norma guidare da impressioni e sensazioni e la fiducia che abbiamo nelle nostre convinzioni e preferenze intuitive è solitamente giustificata. Ma non sempre. Spesso siamo sicuri delle nostre idee anche quando ci sbagliamo e un osservatore obiettivo ha più probabilità di noi di individuare i nostri errori teorici.

Questa apparente sicurezza si riflette anche nelle scelte cliniche quotidiane. Passiamo con facilità da etichette diagnostiche rassicuranti per noi e per il paziente a spiegazioni “logiche” per le nostre strategie terapeutiche in base agli sviluppi clinici che il paziente ci racconta.
Ma come possiamo superare in modo autonomo questa discrepanza tra ciò che pensiamo succeda al nostro paziente e il reale motivo per cui gli eventi accadono? Acquisendo un approccio rigoroso e dubbioso alla “realtà”, facendo nostri gli strumenti propri del pensiero critico scientifico.

Questo modo di pensare non solo è un obbligo per ciascun professionista sanitario ma anche l’unica ancora di salvezza per provare a liberare noi clinici e i pazienti dagli “errori” della nostra mente. Proprio l’aver utilizzato un metodo rigoroso di indagine negli ambiti che riguardano i motivi dell’efficacia dei trattamenti sanitari, ci ha permesso negli ultimi anni di comprendere sempre di più l’importanza dell’interazione tra il paziente ed i diversi fattori di contesto presenti nei setting sanitari. Oggi sappiamo come tale interazione (sia positiva [placebo] che negativa [nocebo]) gioca un ruolo cruciale nel determinare l’efficacia degli interventi sanitari, ivi compreso quello fisioterapico. Conoscere, saper modulare e gestire tali aspetti ci permette, tra le altre cose, di potenziare l’effetto clinico dei nostri interventi.

Programma


GIORNO 1 Marighetto

Orario

Argomento

Metodologia

Risultato atteso (conoscenze, abilità, comportamenti)

8.30

Registrazione Partecipanti

   

9.00

Possiamo fidarci del nostro giudizio? Pregiudizi ed errori cognitivi nella vita quotidiana di un fisioterapista

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Conoscenza dei principali bias cognitivi e loro ambito di presentazione

10.45

Coffee Break

   

11.00

Perché le nostre terapie funzionano? Importanza e peso dei fattori contestuali in fisioterapia. Cosa è placebo e cosa non lo è. Il ruolo dei confondenti.

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Conoscenza degli effetti placebo e contestuali e di come le nostre convinzioni e quelle del pz influenzino l’analisi del risultato di clinici un trattamento

12.45

Pausa Pranzo

   

13.45

Il dottor House è davvero bravo? Analisi del ragionamento clinico deduttivo, induttivo e abduttivo

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Conoscenza del processo di ragionamento clinico

15.30

Coffee Break

   

15.45

Come migliorare il nostro processo di ragionamento: pensare a noi stessi pensanti

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Conoscenza delle strategie per migliorare il nostro ragionamento clinico

17.30

Documentazione ECM

   
       

GIORNO 2 Ristori

Orario

Argomento

Metodologia

Risultato atteso (conoscenze, abilità, comportamenti)

9.00

E noi, come ce la caviamo come provetti dottor House? Due rivoluzioni che parlano di noi e ci indirizzano al futuro

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Analisi di esempi nella letteratura diagnostica che ci hanno aiutato ad evolvere nella comprensione di come inquadrare il paziente

10.45

Coffee Break

   

11.00

Saper misurare la malattia. Strumenti ed indici

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Approfondimento dei concetti di reliability, validity, responsivness degli strumenti di misura valutativi per comprendere al meglio la letteratura diagnostica.

12.45

Pausa Pranzo

   

13.45

La scapola e il controllo motorio. Due esempi di come essere efficaci indipendentemente dal motivo per cui siamo efficaci.

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Analisi di esempi nella letteratura terapeutica che ci hanno aiutato ad evolvere nella comprensione del perché siamo efficaci con il nostro paziente

15.30

Coffee Break

   

15.45

Comprendere i miglioramenti. Rilevanza ed outcome

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Approfondimento delle tipologie di outcome terapeutici, e dei concetti di rilevanza clinica e statistica per comprendere al meglio la letteratura terapeutica

17.30

Documentazione ECM

   

GIORNO 3 Rossettini

Orario

Argomento

Metodologia

Risultato atteso (conoscenze, abilità, comportamenti)

9.00

Effetti placebo, nocebo, e contesto in fisioterapia: perché sono importanti?

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Conoscenza di: teorie psicobiologiche, meccanismi neurofisiologici, fattori di contesto, gli ambiti clinici di applicazione, outcome influenzabili

10.45

Coffee Break

   

11.00

Applicazione del contesto per stimolare placebo ed evitare nocebo: istruzioni per l’uso

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Conoscenza ed applicazione di: relazione terapeutica clinico- paziente (es. verbale e non verbale); caratteristiche del paziente (es. aspettative)

12.45

Pausa Pranzo

   

13.45

Applicazione del contesto per stimolare placebo ed evitare nocebo: istruzioni per l’uso

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Conoscenza ed applicazione di: caratteristiche del trattamento (es. ritualità); caratteristiche del clinico (es. comportamenti); caratteristiche del setting (es. ambiente)

15.30

Coffee Break

   

15.45

Applicazione del contesto per stimolare placebo ed evitare nocebo: istruzioni per l’uso

Lezione Magistrale con presentazione di video e casi clinici

Conoscenza ed applicazione etica del contesto: nel ragionamento clinico; nel decision-making del fisioterapista.

17.30

Documentazione ECM

   
       

 

Share:

Iscrizioni

Nel formato giorno/mese/anno
Se non in possesso del codice a 7 cifre o indirizzo PEC è obbligatorio inserire una codice composto da 7 zeri
Professione
Pagamento: BONIFICO
Prezzo: 450 EURO

Accetto i termini e le condizioni
Accetto i termini e le condizioni
Accetto i termini e le condizioni

Avviso: Si segnala che l’accesso all’evento è consentito esclusivamente ai soggetti in possesso di Certificazione Verde Covid-19 (anche detta “Green Pass”), rilasciata secondo quanto previsto dalla normativa ovvero all'inoculamento almeno della prima dose vaccinale contro il Covid-19 (validità 9 mesi), alla guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi), o a seguito dell’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al Coronavirus (con validità 48 ore).

Nel caso in cui il corso si svolga in territori in zona arancione, sarà obbligatorio essere in possesso del "Green Pass Rafforzato".

Le modalità per ottenere la Certificazione Verde Covid-19 (anche detta “Green Pass”) sono riportate nel sito https://www.dgc.gov.it/web/ottenere.html